News Milan

Cessione Milan: i dubbi di Berlusconi rimandano la svolta societaria

berlusconi

All’Inter, finita nelle mani cinesi è riuscita in poche settimane ciò che al Milan non riesce ormai da tempo. E non perchè la società rossonera abbia meno appeal sul mercato rispetto ai cugini nerazzurri, ma perchè il presidente Berlusconi non ha mai avuto realmente una chiara volontà di passare la mano. Anche Moratti è riuscito a fare un passo di lato pur di rilanciare le ambizioni dell’Inter, ma le titubanze di Berlusconi finora hanno rappresentato un ostacolo insormontabile verso quella svolta auspicata dai tifosi per uscire da una impasse che ormai dura da anni.

L’attuale presidente del Milan, dopo avere più volte concordato la cessione del pacchetto di maggioranza, è stato preda dei soliti dubbi che ne hanno rinviato la svolta fino a farla svanire irrimediabilmente come accaduto con la trattativa ormai tramontata, che ha visto protagonista l’enigmatico Mr Bee.

Anche le elezioni amministrative milanesi hanno giocato un ruolo non secondario nella decisione di Berlusconi di non cedere. Forza Italia è ormai da tempo un partito perdente in gran parte della penisola, ma a Milano continua a mantenere una roccaforte di consenso che ha aiutato il candidato a sindaco Parisi a raggiungere l’obiettivo del ballottaggio con il candidato della sinistra, Giuseppe Sala. In tutte queste dinamiche è il Milan a pagarne dazio, avvolto in un futuro che appare più nebuloso che mai, mentre le concorrenti hanno già avviato le grandi manovre di mercato per rafforzarsi.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Most Popular

Quis autem vel eum iure reprehenderit qui in ea voluptate velit esse quam nihil molestiae consequatur, vel illum qui dolorem?

Temporibus autem quibusdam et aut officiis debitis aut rerum necessitatibus saepe eveniet.

Copyright © 2015 AC Milan Mania

To Top
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.
Accetto